Requiem di J. Rutter

Ritorna nel calendario de I Polifonici Vicentini il Requiem di J. Rutter. Nella chiesa di S. Andrea a Vicenza il 29 marzo alle ore 20.45.

Accostarsi alla figura del compositore John Rutter (classe 1945) significa in qualche modo confrontarsi con gli ultimi quarant'anni della storia musicale sacra inglese, attraverso i suoi esponenti di maggior spicco e le sue prestigiose compagini corali. Cresciuto vocalmente nella Highgate School di Londra, in qualità di corista il giovane Rutter prese parte nel 1963 alla storica incisione del War Requiem di Britten, sotto la direzione dello stesso autore; compagno di studi del compositore John Tavener, entrò a far parte del blasonato Clare College di Cambridge, di cui assunse la direzione musicale a partire dal 1975. Nel contempo cominciò a dedicarsi a un'appassionata attività creativa, sfociata da un lato nella raccolta e nella scrittura di carole natalizie, dall'altro nella stesura di lavori di rilevante successo, come il Gloria e il Requiem; quest'ultimo, terminato nel 1985 e dedicato alla memoria del padre, nei primi sei mesi dalla pubblicazione conobbe più di cinquecento esecuzioni solo negli Stati Uniti d'America, dove risuonò anche durante le commemorazioni ufficiali all'indomani dell'attentato dell'11 settembre 2001. Un'opera condotta all'insegna della più semplice e assoluta linearità melodica, dove anche rigore e perfezione tecnica identificano la propria ragion d'essere in un senso di avvolgente bellezza e luminosa spiritualità.

Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione online. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie